ARS Movimento Culturale

English
  • Milano-duomodimilano01[2].jpg
  • ristorante-milano-centro-storico-aperitivo-milano-cena-milano-brunch-coffee-bar-mainimg_scoprimilano-notte01[1].jpg

MOSTRA INTERNAZIONALE “PROTEIFORME CONTEMPORANEO”

 “Spaziarti Ungallery”- Corso Buenos Aires, 23- MILANO  

 

06- 19 MAGGIO 2017

 

L’ORGANIZZAZIONE

 

La Presidente del Movimento Culturale “ARS” Elena Ducu ha promosso numerosi progetti culturali di respiro internazionale. Di particolare rilievo sono state le recenti iniziative “Bruges 2011 - I Colori dal Mondo” nella prestigiosa Sala Garemijn nel pieno centro della città fiamminga, nonché la Mostra a tema “2011: Il Ritorno del Nucleare” a Roma. Nel 2012 sono stati organizzati gli eventi “Astratto e Informale” a Roma, Galleria Pentart; “Le intense emozioni dei colori” ad Utrecht (Olanda), presso la Grachten Gallerie, oltre alla II Edizione della mostra “I Colori dal Mondo” a Bruges (Belgio) e alla Mostra a tema “2012: arte e crisi economica” a Napoli, Castel dell’Ovo. Altre mostre realizzate di recente sono state: nel 2013 "La Luce nell'Arte", ROA Gallery, a Londra e "Suggestioni d'arte moderna", Galleria Thuillier, a Parigi. E ancora, nel 2014, la mostra "Sfumature di Luce" presso la galleria Ward- Nasse di New York , negli USA. Il 2015 è stato l’anno di “Angolo di rifrazione” (Zurigo, Galerie 16b) e “La Globalizzazione della fraternità” a Firenze (Galleria Via dei Fossi, nel mese di ottobre). Nel 2016 è la volta di “Racconti di viaggio” (Roma, Galleria Spazio 40), “Evolution in modern art” ad Aalst (Belgio) e la minipersonale “Ars in Milan” (SpaziArti, a fine anno).

 

LA LOCATION

 

E’ appena il caso di sottolineare come Milano, per aperura, respiro culturale, mentalità mitteleuropea, sia da sempre considerata la piazza ideale per l’arte contemporanea in Italia. Lungo lo storico Corso Buenos Aires, passeggiata commerciale tra le più lunghe e rinomate d’Europa, in un bel cortile al civico n. 23, sorge la “SpaziArti Ungallery”. Le mostre di SpaziArti hanno lo scopo di indirizzare verso il gusto dell’Arte, avvicinare al buon gusto nella rappresentazione pittorica, proponendo artisti scelti con cura e attenzione da chi ha, da sempre, una grande passione per l’Arte. Il progetto artistico dichiarato è far sì che il grande pubblico riesca a distinguere la pittura commerciale e quella dilettantistica dalla pittura artisticamente valida. “La prima è il risultato di un gusto artistico di infimo livello, avente il solo scopo di guadagnare. La pittura dilettantistica è frutto dell’esigenza di dare sfogo alla propria interiorità o ad una sedicente vena artistica senza, tuttavia, riuscire a trasmettere nulla di personale, di emozionante, di creativo, di originale, né tanto meno di artistico.”

Regolamento di partecipazione

 

Il presento bando è rivolto a tutti gli artisti che operano nelle arti figurative della

pittura, scultura, fotografia, visual art, ed installazioni, eseguite con qualsiasi tecnica.

Il tema è libero e personale.

La selezione avviene attraverso l'invio delle immagini per posta elettronica al

seguente indirizzo:

artistifree@hotmail.it

Si potranno inviare le fotografie delle opere che si intende proporre, corredate da

titolo e tecnica utilizzata, nonché CV artistico e/o note biografiche.

 

Tutte le operazioni di selezione artisti sono GRATUITE.

 

Al termine delle selezioni, sarà richiesto agli artisti prescelti di effettuare il pagamento della quota di

partecipazione quale contributo alle spese di organizzazione.

E' espressamente vietato qualsiasi utilizzo, riproduzione e diffusione di informazioni

in modo pubblico, anche attraverso social network, che possano recare danno

d'immagine alla struttura, all'associazione, o ai suoi collaboratori.

 

Specifiche opere

 

Per le opere bidimensionali (fotografia-pittura etc),

 è possibile partecipare con un massimo di 2 opere di dimensioni medie, ad esempio

50 cm di base x 70 cm di altezza*

(*attenzione, le dimensioni non sono tassative.  E' possibile concordare con gli

organizzatori altre soluzioni in base alle proprie esigenze espositive).

 

Per le opere tridimensionali (sculture, installazioni etc),

sarà necessario concordare di volta in volta le migliori soluzioni in base alle proprie esigenze espositive.